consulenze

Mediazione familiare e scolastica

Mediazione familiare e scolastica

Per superare i conflitti e migliorare le relazioni e far star bene sè stessi e i minori, per fare pace o separarsi con serenità.

MEDIAZIONE FAMILIARE

La mediazione familiare è un aiuto professionale per la riorganizzazione delle relazioni laddove:

  • ci sia una crisi o una mancanza di comunicazione o un mancato riconoscimento dei propri bisogni.

  • perdita di fiducia.

  • Per una separazione o un divorzio, riconoscendo i bisogni propri e del partner, trovando il modo di confrontarsi ed evitando la burocrazia e procedimenti col tribunale (redigendo il contratto che sarà concordato dalle parti) a tutela dei minori, al fine di non ledere i rapporti coi genitori e con i parenti affini ed evitare problemi legati all’autostima, alle relazioni e al rendimento scolastico.

Il mediatore familiare ti aiuta a prendere consapevolezza delle emozioni  rendendo il percorso un momento di crescita personale che ci aiuterà nelle scelte di vita.

Il processo di elaborazione aiuta ad eliminare le ostilità nate dal conflitto e riconoscere i bisogni e sentimenti reciproci, al fine di aiutare la coppia a ritrovare un equilibrio e capire come gestire la crisi anche nel rispetto dei figli, arrivando alla riconciliazione o alla separazione con la serenità di saper gestire l’affido condiviso nel reciproco rispetto e soprattutto evitando i traumi della separazione che portano a invalidare il normale sviluppo psico-fisico del minore.

Con la mediazione si può evitare le cause in tribunale, poiché il mediatore può redigere il contratto di separazione con il supporto di un avvoca, evitando lunghe liti processuali, danni morali e psicologici, e dispendio economico e sentenze sorpresa. Se si raggiunge uno stato emotivo consapevole ed equilibrato, sarà anche più semplice pensare alla divisione dei beni senza rivalse rancorose che lederebbero sicuramente i diritti di un partner. E verrebbe meno anche la solidarietà necessarie per la gestione dei figli, la responsabilità genitoriale se mal bilanciata, non è una cosa semplice. I figli hanno bisogno di entrambi i genitori, per una crescita equilibrata.

Con i lockdown sono tante le coppie che trovandosi in una convivenza costretta sono entrate in crisi, ed un percorso (anche se on-line )può aiutare anche a non arrivare alla rottura completa.

E io sono disponibile anche a consulenze on-line per cui se sei in crisi non tardare a chiamarmi.

MEDIAZIONE SCOLASTICA

La scuola è un terreno fertile di amicizie, di conflitti, di confronti e la mediazione scolastica è un mezzo che viene spesso utilizzata:

  • Dagli insegnanti per poter comunicare meglio ai genitori

  • Dagli studenti che vivono un clima in classe di disagio e che non riescono ad interagire. Con la mediazione si può imparare a comunicare, a conoscere e riconoscere i propri bisogni emotivi e quelli altrui. Si impara il rispetto reciproco. Come relazionarsi

  • Tra alunni che hanno avuto un comportamento scorretto, evitando di portare i conflitti in tribunale.

Un clima negativo nella classe è deleterio non solo per gli alunni ma anche per gli insegnanti destando anche preoccupazioni o reazioni sbagliate da parte di certi genitori.

L’intervento di solito viene attuato nelle scuole, ma non sempre queste hanno a disposizione un mediatore. La mediazione scolastica rappresenta un metodo non violento per la gestione delle liti  senza vincitori, né vinti, apportando un equilibrio nelle relazioni.

CONTATTAMI

Compila qui di seguito i campi richiesti e ti ricontatterò il prima possibile






    CERCA